Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

TASI - Tassa sui Servizi Indivisibili

Si riportano di seguito le variazioni intervenute nelle diverse annualità.

 

TASI 2019

Informativa versamento TASI 2019 del Comune di Moscufo.

Aliquote TASI anno 2019

Delibera CC 2 DEL 27 03 2019 TASI 2019

 

TASI 2018

Informativa versamento TASI 2018 del Comune di Moscufo.

Aliquote TASI anno 2018

 

TASI 2017

Informativa versamento TASI 2017 del Comune di Moscufo.

Aliquote TASI anno 2017

 

TASI 2016

Informativa versamento TASI 2015 del Comune di Moscufo.

Aliquote TASI anno 2016

 

TASI 2015

Informativa versamento TASI 2015 del Comune di Moscufo.

Aliquote TASI anno 2015

Acconto TASI anno 2015

 

TASI 2014

09-09-2014 Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 11 Del 08/09/2014, il regolamento per l'applicazione della tassa sui servizi indivisibili (TASI).
Deliberate le aliquote anno 2014 tributo sui servizi indivisibili TASI.

ELENCO SOMMARIO DELLE PRINCIPALI DETRAZIONI, RIDUZIONI ED ESENZIONI

LE CONDIZIONI PER BENEFICIARNE  SONO  SPECIFICATE NEL REGOLAMENTO TASI

  • DETRAZIONE di € 100,00 Portatori di Handicap *

 

* INFORMATIVA PER UN A CORRETTA APPLICAZIONE DELLA DETRAZIONE TASI 2014 PER PORTATORI DI HANDICAP.

 

 Ai fini della corretta applicazione della detrazione prevista dall’art. 10, lettera a) del Regolamento TASI approvato dal Comune di Moscufo con deliberazione di Consiglio n.11   del 08/09/2014, si precisa che la detrazione di €100,00 compete  SOLO AL  PORTATORE DI HANDICAP, proprietario dell’ abitazione principale e relative pertinenze,   riconosciuto grave ai sensi dell'art. 3, comma 3, della L. n. 104/92 con  percentuale di invalidità riconosciuta al 100%  o per coloro che abbiano un familiare convivente portatore di handicap riconosciuto grave ai sensi della citata normativa, con reddito imponibile IRPEF riferito all’anno precedente non superiore a € 8.200,00 lordi se il soggetto passivo vive da solo; non superiore a € 14.500,00 per il nucleo di due persone; detto limite viene incrementato di € 3.100,00 per ogni ulteriore componente.  Il beneficio della suddetta detrazione è subordinato alla presentazione da parte dell’ interessato di  una specifica domanda allegando copia della certificazione che attesta la disabilità grave del proprietario o del familiare convivente ai sensi dell'art. 3, comma 3 della Legge n. 104/92 e copia della dichiarazione dei redditi, entro il termine del 31 dicembre dell’anno di riferimentopena la decadenza del beneficio.

 

Per le certificazioni rilasciate in corso d’anno, la detrazione decorre dalla data di riconoscimento della disabilità, pertanto il beneficio è da rapportare ai mesi di relativa spettanza.

 

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio tributi nei giorni martedì dalle 9.00 alle 13,00 e dalle 15.30 alle 17.30 e venerdì dalle 9.00 alle 13,00 – Tel 085/979131.

  • DETRAZIONE di € 50,00 per l’abitazione, ad eccezione di quelle  classificate nelle categorie categorie A/1, A/8 e A/9 concessa in comodato gratuito 
  • La base imponibile ai fini TASI è RIDOTTA del 50%: 
  1. per i fabbricati di interesse storico o artistico
  2. per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili

PER VISUALIZZARE IL REGOLAMENTO TASI 2014 E LE ALIQUOTE SCARICA GLI ALLEGATI

REGOLAMENTO TASI

Tabella ALIQUOTE TASI ANNO 2014

 

TASI:    SCADENZE E MODALITA’ DI  VERSAMENTO

- VERSAMENTO ACCONTO 50%  ENTRO IL 16 OTTOBRE 2014

- VERSAMENTO SALDO ENTRO IL 16 DICEMBRE 2014

Per pagare la Tasi i codici tributo da inserire nel modello F24 sono:

¤ "3958" per l'abitazione principale e relative pertinenze
¤ "3961" per gli altri fabbricati
¤ "3959" per i fabbricati rurali ad uso strumentale
¤ "3960" per le aree edificabili

In sede di compilazione del modello F24 i suddetti codici tributo sono esposti nella

SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI” in corrispondenza delle somme indicate

esclusivamente nella colonna “importi a debito versati” con le seguenti indicazioni:

nello spazio “codice ente/codice comune, indicare il codice catastale del Comune

nel cui territorio sono situati gli immobili( Moscufo Cod.:   F765)

nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;

 nello spazio “Acc”, barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;

 nello spazio “Numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3cifre);

 nello spazio “Anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il Pagamento (2014).

( Nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata).

 

Tasi per le case in affitto

La quota a carico dell’inquilino è pari al 20%, il restante 80% dell’imposta invece, è a carico del proprietario.  Le modalità di calcolo sono quindi  identiche per proprietari e affittuari, cambia solo la percentuale di imposta.

Ultimo aggiornamento: 26/01/2022

Ultime Notizie

16/09/2022

Contributi a favore di conduttori di immobili ad uso abitativo quale sostegno per il pagamento dei canoni di locazione annualità 2022

Pubblicato in: Avvisi

Leggi di più
16/09/2022

Esercizio del voto a domicilio

Pubblicato in: Avvisi

Leggi di più
16/09/2022

Allerta meteo

Pubblicato in: Protezione Civile

Leggi di più
15/09/2022

Mediateca Comunale

Pubblicato in: Avvisi

Leggi di più
Tutte le notizie

Utilità

Amministrazione Trasparente
Albo Pretorio
Uffici
Bandi di gara
Bandi di concorso
Elenco Siti Tematici
Premio Fragassi
Raccolta Differenziata
Segnalazioni Pubblica Illuminazione